Belén

Belén aveva diverse passioni importanti nella sua vita, una di queste era il suo guardaroba. Come vera passione, era lo strumento e il riflesso della donna straordinaria che era, quella che coltivava un interesse inesauribile per la bellezza che cercava e trovava intorno a sé e la professionista che si faceva strada nel mondo con consapevolezza di sé e degli altri. Non si trattava del semplice possesso di qualcosa di bello e forse banale, per lei era anche un legame con le persone vicine e care; condividere e regalare cose del proprio guardaroba le ha sempre dato profonda gioia e soddisfazione e l'ha fatto con quell’entusiasmo che molte persone possono ben ricordare.

Durante i 30 anni in cui ha coltivato questa passione, il suo guardaroba è diventato un piccolo tesoro fatto di tante cose, grandi e piccole, ritratto della sua personalità e delle sue esperienze professionali e personali. Contiene la sua vita: da un omaggio al suo amore incondizionato per l'Italia, al suo tempo felice in Cile, alle innumerevoli testimonianze di quanto l'abbiamo amata.

L'altra sua grande passione era aiutare gli altri; la sua carriera professionale ed i suoi viaggi l'hanno portata in giro per il mondo ed ovunque, dalla Cina al Cile, dalla Spagna al Messico, dall'Italia al Sud Africa, ha avuto la volontà di contribuire a soddisfare la condizione di enorme bisogno patita da tante persone che meritano maggiori opportunità di quelle che hanno o che sono trattati in modo così terribile che non possiamo girarci e guardare dall'altra parte. Belen ha cercato di dare il proprio aiuto in ogni modo possibile, sia direttamente alle persone a lei vicine, sia attraverso organizzazioni con le quali ha collaborato silenziosamente per decenni, sia dedicando il suo lavoro ed il suo tempo, come ha fatto negli ultimi anni della sua vita, alla Fundación Chile Unido,

Per tutto questo, crediamo che il modo migliore per onorare la sua memoria sia cercare di unire queste sue due passioni, come lei stessa ha fatto nella vita.  Questa pagina è rivolta a tutte le persone che vogliono condividerle: in essa troveranno i beni più amati e preziosi del guardaroba di Belén. Le risorse ottenute dalla loro vendita saranno utilizzate interamente per un programma di aiuto alle donne vittime della tratta di esseri umani, realizzato dalla Fondazione Cruz Blanca. L'indignazione che questa moderna schiavitù ha suscitato in Belen è difficile da descrivere e vogliamo pensare che le sarebbe piaciuto destinare tutto ciò che ha raccolto nel tempo, testimonianza di amore dato e ricevuto, a combattere questa atrocità.

A tutti, alla sua famiglia, ai volontari che realizzano questo progetto, ai suoi amici, a coloro che collaborano anonimamente ci piace dire che lo facciamo

Nel Nome di Belén.